Giardino Botanico Alpino “G.Lorenzoni”

Giardino Botanico Alpino “G.Lorenzoni”

Habitat naturali disegnati dalla flora tra il Cansiglio e i massicci montuosi.

Orario 2023
Il Giardino Botanico è aperto dal 29 Maggio al 2 Ottobre. Visitabile mercoledì e giovedì 10:00 – 12:00 e 13:00 – 17:00; venerdì 10:00 – 12:00 e 13:00 – 16:00; sabato e domenica 10:00 – 12:30 e 14:00 – 18:00.
Ultima entrata mezz’ora prima della chiusura.

Il Giardino propone un ricco catalogo della flora della Foresta del Cansiglio e permette di ammirare magnifiche fioriture, maestosi alberi e piccoli animali che popolano il territorio. Ideato nel 1972 dal prof. Giovanni Lorenzoni dell’Università di Padova e dall’Ispettore del Corpo Forestale Giovanni Zanardo, il Giardino botanico alpino si trova sull’Altopiano del Cansiglio. Ad oggi sono raccolte quasi 1000 specie di piante presenti nell’area della secolare Foresta e del massiccio montuoso Col Nudo-Cavallo offrendo la possibilità ai visitatori di osservarne le caratteristiche, conoscerne la distribuzione ambientale e di goderne la bellezza. All’intento educativo ed estetico si affiancano quello scientifico e conservativo attraverso la volontà di unire lo studio dei molteplici aspetti della flora e visitare ad un luogo di raccolta di specie rare ed autoctone arricchito da pannelli didattici che aiutano il visitato nella comprensione di questo magnifico luogo.

Gli habitat proposti nel Giardino sono molto diversificati per rappresentare il complesso territorio che lo circonda; tra tutti si segnalano in particolare gli ambienti alpini, la vegetazione dei luoghi umidi, i boschi di faggio, abete rosso e bianco, le piante officinali di montagna, le piante degli ambienti aridi alpini ed alcuni esemplari di specie molto rare. Recentemente è stata aperta una seconda area del Giardino dedicata ai prati e pascoli stabili del Cansiglio con uno splendido punto panoramico dal quale ammirare le montagne dell’Alpago.

Il Giardino, gestito da Veneto Agricoltura, è dotato di un Centro visitatori e propone visite didattiche per scolaresche ed adulti.

Habitat naturali disegnati dalla flora tra il Cansiglio e i massicci montuosi.

Ospitalità