Anello sui luoghi della Resistenza

Anello sui luoghi della Resistenza

Un’escursione densa di storia e di significati.

Un’escursione ad anello densa di significati fatta non solo per gli appassionati di montagna ma soprattutto per tutti gli appassionati di storia. Il sentiero con segnavia 2321, ci porta infatti a scoprire i luoghi di rilevante importanza durante la Seconda Guerra Mondiale, legati alla Resistenza Partigiana e alla Lotta di Liberazione, dai fatti d’arme che avvennero a Pranolz-Pian della Crosetta nel 1944 durante il grande Rastrellamento Nazifascista, ai resti delle “casere” adibite prima a rifugio e poi a base e posto di comando delle Brigate Partigiane che operavano nella Vallata Bellunese e nel Trevigiano.

Qui il Maggiore inglese Tillman e i Maggiori americani Chappel e Benucci stabilirono le basi per le missioni alleate. Giunti a “Pian dele Femene” altro famoso luogo della Resistenza, possiamo riflettere presso il monumento alla Donna Partigiana e visitare il Museo della Resistenza “Agostino Piol” che espone reperti d’armi e documenti di quel periodo.

Torniamo verso l’auto che abbiamo lasciato a Melere percorrendo il pianoro di Canal di Limana e Montegal adibito in quel periodo a punto di atterraggio per armi, viveri e vestiario che venivano lanciati dagli aerei alleati.

Lunghezza percorso: 10700 m

Tempo medio di percorrenza: 3.5 ore

Grado di difficoltà: escursione di media difficoltà, su sentieri di montagna

Periodo: tutto l’anno (in inverno è necessario attrezzarsi con abbigliamento e attrezzature adeguate per il periodo, possibilità di trovare neve o ghiaccio).

Scarica tracciato

Eventi in zona

Ospitalità