Tra valli, prati e cime rocciose, si apre uno scenario di vita e di tradizioni antiche, storie di civiltà e scambi culturali che vestono e arricchiscono la cucina locale di mille colori e sfaccettature.
La cucina delle Dolomiti è ricca e gustosa, è la cucina che premia la fatica e il lavoro nelle valli, durante i rigidi inverni.
E’ la cucina del focolare, delle lunghe cotture sulla stufa, delle zuppe calde e profumate, della polenta, dei formaggi di malga, delle patate e dei fagioli. Una cucina semplice e casalinga.

Le ricette tipiche della tradizione

Scopri

Zuppa d’orzo bellunese

Versare 3 litri d’acqua in una pentola con tutti gli ingredienti, lasciarla cucinare a fuoco lento per un ora. Lasciarla riposare e servirla con un filo d’olio e abbondante parmigiano.
Scopri

Pasta e fagioli di Lamon

Fate sobbollire i fagioli in abbondante acqua leggermente salata per 10 minuti, quindi scolateli e passateli in un’altra casseruola con abbondante acqua calda (o brodo) e un paio di patate sbucciate e tagliate a pezzi.
Scopri

Ricetta parliamo di schiz

Tagliare lo schiz a fettine di spessore 1,5 cm e farlo dorare in una padella antiaderente con un velo di burro in entrambi le parti (deve prendere un leggero colore dorato).
Scopri

Pendolon

Lavate le patate e lessatele in acqua salata con la buccia. Nel frattempo, rosolate in un tegame un battuto di pancetta nel burro e, dopo qualche minuto,
Scopri

Fagioli di Lamon in agrodolce

Lessare preventivamente i fagioli per circa un’ora in poca acqua. Tagliare le cipolle e i peperoni a pezzettini,versarli in una pentola capiente assieme all’olio, all’aceto e allo zucchero portandoli ad ebollizione.
Scopri

Schiz e polenta di mais Sponcio

Ponete a fuoco medio il paiolo di rame (o alluminio) con un litro d’acqua e sale. Quando comincia a bollire versate a pioggia la farina e mescolate con cura per evitare che si formino grumi.