La Sala è situata al primo piano del Palazzo Pretorio, sede del Municipio.

La Sala è situata al primo piano del Palazzo Pretorio, ricostruito dopo le distruzioni del 1509-1510, un tempo residenza privata del rettore veneziano e ora sede del Municipio.

Deve il suo nome ai 45 stemmi gentilizi dei rettori che si succedettero dalla fine del ‘400 al ‘600. Sulla parete nord, oltre ai blasoni, compaiono le effigi dei Santi patroni Vittore e Corona e su quella ad est il leone di San Marco databile alla prima metà del XVII secolo.

L’attuale aspetto dei dipinti murali si deve al restauro compiuto nel 1941 dal pittore Attilio Corsetti. Il soffitto ligneo policromo è cinquecentesco.

La sala è sempre visitabile gratutitamente nell'orario di apertura degli uffici comunali.