Il Museo sorge all’interno dell’antica villa di campagna appartenuta ai conti degli Azzoni Avogadro a Seravella, in una magnifica posizione panoramica ai piedi del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Il Museo si sviluppa in un insieme di percorsi antropologici (mobilità ed emigrazione, cura del corpo, balie da latte, rapporto uomini e animali, ecc.) che cercano di ricreare le varie situazioni di vita di un tempo. Inaugurato nel 1997, è nato da un progetto scientifico di documentazione e di studio della cultura popolare nella provincia di Belluno. Svolge attività di catalogazione, di ricerca e pubblicazione. Inoltre vi è stato costituito un archivio sonoro - fotografico e una biblioteca specializzata sui temi della cultura popolare.