Piccolo centro, di nobile aspetto, è l’unico tra Belluno e Feltre ad aver avuto storicamente una consistenza urbana. Fu insediamento paleoveneto e poi centro romano, ma assunse importanza e conobbe una certa prosperità quando i nobili veneziani Zorzi, avuta in premio la contea per i servigi resi alla Serenissima, trasferirono la sede dal castello di Zumelle al colle di Mel. Da allora il piccolo nucleo venne arricchito dalla costruzione di numerose abitazioni nobiliari che ancor'oggi rendono attraenti la piazza e il centro storico.