Le Maiolère sono edifici che rappresentano, nell’area feltrina e della valbelluna, le forme insediative della fascia del prealpeggio: venivano utilizzati in primavera, prima di raggiungere i pascoli sommitali e poi in autunno, di ritorno dal pascolo estivo. La Maiolèra era composta da due edifici differenti: il primo, più grande, comprendeva stalla e fienile; il secondo, la "Casèra", raggruppava le diverse funzioni di cucina, cantina per la conservazione del formaggio e casello per la conservazione del latte. Le murature della casera e della stalla erano costruite con pietre calcaree provenienti da cave locali.