Il forte è un’imponente fortificazione bellica, costruita tra il 1906 e 1912 su un pianoro di un colle in località Cima Campo. Da qui si dominavano le mulattiere che collegavano la Valsugana all’altopiano dei Sette Comuni. La costruzione era stata pensata proprio per sorvegliare queste importanti vie di comunicazione. Nonostante le sue imponenti misure difensive, il forte fu conquistato dagli austriaci nel 1917 e da quel momento iniziò il suo declino: venne parzialmente demolito dagli austriaci e successivamente nel periodo fascista. Il Forte Leone conserva ancora un incredibile fascino. Lassù sembra che il tempo si sia fermato, quasi per ricordare quei tempi epici in cui, sulle pendici del piccolo altopiano, si scrisse il destino di due nazioni: l’Italia e l’Austria.