I Fojaroi sono strutture costruite a quote elevate per essere utilizzate come dimore permanenti durante il periodo estivo. Servivano come ricoveri per i pastori, per gli animali e per la lavorazione del formaggio nei mesi più caldi, mentre durante l’inverno venivano utilizzati come magazzini e fienili per sovvenire alle necessità di sopravvivenza negli insediamenti a bassa quota. La parte più caratteristica, e straordinaria, di queste costruzioni è comunque il tetto, ricoperto da ramoscelli di faggio ricoperti da foglie (“foje” da cui fojarol), che venivano tagliati ad agosto in luna calante, quando il faggio è al culmine della fase vegetativa, e subito posti in opera. Se ne possono osservare ancora pochi esemplari alcuni dei quali sono visitabili in Valle di Seren nel versante nord del Massiccio del Grappa.