Un affascinante persorso naturalistico sulle sponde del Lago di Santa Croce.

L’Oasi di Sbarai si estende per oltre 30 ettari sulle sponde del Lago di Santa Croce, nel comune di Farra di Alpago. Tra i principali siti naturalistici della provincia di Belluno, è una vasta zona umida con una serie di ambienti diversi, legati alle variazioni di livello delle acque del lago. Questo è l’habitat ideale per lo svernamento di molte specie di uccelli come il Tuffetto, la Pavoncella, la Cannaiola, il Forapaglie, il Pendolino e ancora l’Airone cenerino, la Cicogna bianca e il Labbo Codalunga.

L’oasi si raggiunge facilmente percorrendo un sentiero pianeggiante dove si ammirano, tra gli altri, splendidi esemplari di salice bianco di dimensioni monumentali. A due passi dall’area meritano una visita i due borghi rurali di Bastia e Sitran con le tipiche case in pietra locale abbellite da portali spesso scolpiti.

Sono necessari gli scarponcini leggeri per la possibile presenza di piccoli tratti di sentiero fangoso. Tutta la zona del Lago di Santa Croce è adatta a passeggiate e escursioni di facile livello e si può praticare l’attività del birdwatching, mentre Farra d’Alpago è meta di molti appassionati di nordic walking.

E' possibile visitare l'oasi accompagnati da guide naturalistiche ambientali.