Come sfruttare al meglio una giornata di vacanza tra le Dolomiti e Prealpi?
Il via alla bella stagione in Valbelluna si riscopre in una formula che mixa divertimento e stupore da vivere in tutta sicurezza nella città fortificata di Feltre e nel cuore di uno dei Borghi più Belli d'Italia, Mel di Borgo Valbelluna.
Lasciati incantare da due proposte "effetto wow" che puoi trovare proprio in questi giorni nella nostra "valle splendente" alle porte delle Dolomiti UNESCO: due esposizioni temporanee dai colori brillanti e che rappresentano a 360 gradi la meravigliosa offerta di questo territorio con un ineguagliabile pizzico di originalità!

"Affreschi digitali" nel cuore di Feltre

Feltre è una ridente cittadella, "faro delle Dolomiti" per la sua torre che spicca dal Colle delle Capre e dall'alto controlla l'intera Valbelluna.
Il suo centro storico è un vero e proprio museo all'aria aperta, tra meravigliosi palazzi antichi, affreschi, statue, fontane e angoli suggestivi. Tra un gioiello e l'altro e le rinnovate esposizioni, l'Amministrazione Comunale ha deciso di incentivare la scoperta delle vie "a passo d'uomo" con un'innovativa proposta.

La ricca offerta è infatti oggi ampliata con uno spettacolo che prende vita al tramonto nelle vie e piazzette che conducono alla scoperta del centro: gli affreschi digitali!

Si tratta di innovative installazioni di videomapping che raccontano di Feltre e dei suoi tesori d'arte e di storia e saranno visibili tutte le sere fino al 6 giugno. Queste animazioni tra spettacoli di luci, immagini e suoni si accenderanno alle 20.45 e si spegneranno alle 22.00 per consentire il rientro anche in caso di coprifuoco (poichè, di questi tempi, si pensa anche a questo!)

Uno spettacolo gratuito, all'aria aperta ed intensamente suggestivo. Dove vederlo? Gli affreschi digitali iniziano l'accoglienza presso la possente Porta Imperiale, proseguono a Piazza Trento e Trieste mostrando le meraviglie in vetro della Collezione di Vetri Veneziani Nasci-Franzoia, mostra permanente della Galleria d'Arte Moderna Carlo Rizzarda. e coinvolgono anche il Vescovado Nuovo di via Mezzaterra.

"Arte fuori dal Comune" a Mel di Borgo Valbelluna

Un'invasione di chiocciole fuxia ha preso il Palazzo delle Contesse! E' sorprendente l'installazione artistica della Cracking Art che nasce dalla sinergia tra l’associazione Feudo, l’Amministrazione Comunale e Bellunum srl e che impreziosirà la piazza di uno dei Borghi più Belli d’Italia , Mel di Borgo Valbelluna, fino al 30 settembre 2021.

La Cracking Art è un movimento di artisti contemporanei nato nel 1993 con la visione di cambiare radicalmente la storia dell’arte attraverso un forte impegno sociale e ambientale grazie all’utilizzo rivoluzionario dei materiali plastici. Ogni opera è infatti realizzata a partire da materie plastiche riciclate che acquistano nuova vita con l’intento ultimo di ispirare dialoghi sull’importanza ambientale della rigenerazione dei materiali.

Ma qual è il significato di quest'opera temporanea per il nostro territorio? Le chiocciole fuxia che spiccano in contrasto con il bianco Palazzo delle Contesse rappresentano il turismo lento che viene promosso in tutta la Valbelluna - e, più in generale nella destinazione "Dolomiti Bellunesi" - in contrapposizione al turismo "mordi e fuggi" di massa che soffoca il territorio e non lascia nulla nè al turista nè agli abitanti.

Un invito a vivere lentamente ed esplorare in ogni sua sfumatura questo meraviglioso angolo di paradiso!