Archivi

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Storia di un bambino e di un pinguino

22 Febbraio @ 0:00

Dai 3 anni

Contributo richiesto: biglietto 6 euro ad alunno
Per i casi sociali segnalati dagli insegnanti è previsto l’ingresso gratuito agli spettacoli.

Per i dirigenti e gli insegnanti l’ingresso è gratuito.

Le prenotazioni per tutti gli spettacoli e i progetti di formazione, potranno essere effettuate da subito dal lunedì al venerdì dalle 10:30 alle 12:30 al numero 0437-950555

Spettacolo teatrale per scuole dell’infanzia

Liberamente ispirato al libro per l’infanzia “Chi trova un pinguino…” di Oliver Jeffers, “Storia di un bambino e di un pinguino” è uno spettacolo teatrale dedicato alle famiglie e alle scuole dell’infanzia.

Un bambino un giorno trova un pinguino davanti alla porta di casa. Un pinguino che sembra davvero molto molto triste. Probabilmente si è perso e il bambino cerca di capire da dove arrivi, cosa voglia: “Perché è triste questo pinguino?” Il bambino decide di trovare il modo di riportarlo a casa, costruisce una barca e affronta con lui il lungo viaggio verso il Polo Sud, perché, si sa, i pinguini vivono al Polo Sud. Ma se non fosse quello di tornare a casa il primo desiderio del pinguino triste?
Una storia buffa, surreale, per parlare di mondi sconosciuti che si incontrano, della difficoltà di comunicare e comprendere chi è altro da noi, di un oceano da solcare per far crescere in noi affetto ed amicizia. Certo, tra un naso e un becco, tra una mano e una pinna ci sono enormi differenze: si vedono lontano un miglio.
Eppure a volte, anche tra nasi della stessa forma e mani con lo stesso numero di dita basta molto meno per chiudere la porta e negarsi un viaggio, un’amicizia. Perdersi un pezzo di vita. Ma non se si è un bambino e se dall’altra parte della porta c’è un pinguino.
E allora come nasce un dialogo? Sono così importanti le parole? Tra mille gesti che restano incompresi e piccole gag surreali, continui fraintendimenti, alcuni enormi, altri apparentemente insignificanti, tra mille avventure e tempeste, i due arriveranno alla fine del loro viaggio. Ma un viaggio può veramente finire?

CREDITI

Teatro Telaio

regia Angelo Facchetti
drammaturgia Angelo Facchetti
con Michele Beltrami e Paola Cannizzaro
scenografia Francesco Levi
costumi Giovanna Allodi
voce narrante Daya

Dettagli

Data:
22 Febbraio
Ora:
0:00
Tag Evento:

Organizzatore