Archivi

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Fabiano Martignago flauto dolce, Angelica Selmo clavicembalo

10 Ottobre 2023 @ 0:00

Scrigno barocco: musiche di Galliard, Telemann, Purcell, Barsanti, Bach, Vivaldi.

Concerto della 70a Stagione 2023 “Intrecci Musicali”

Scrigno barocco è un piacevole viaggio musicale nel vasto mondo della Sonata barocca, e vede protagonisti due degli strumenti più in voga durante il XVII e XVIII secolo: il flauto dolce, o flauto dritto, e il clavicembalo.

I brani proposti accompagnano l’ascoltatore in alcune delle aree geografiche musicalmente più prolifiche dell’epoca (Germania, Italia e Inghilterra), attraverso compositori illustri e meno illustri.

Il programma tocca infatti, oltre ai noti Vivaldi, Telemann e Händel, anche un autore meno conosciuto, ma non meno interessante: Johann Ernst Galliard, nato in Germania e vissuto principalmente nella vivace Londra, capace di fondere nella sua musica stili diversi, dimostrando di essere anch’esso un vero maestro nel “giocare” con gli affetti.

La suite di brevi brani scelti dalla raccolta di Francesco Barsanti del 1742 “A Collection of Old Scots Tunes” trasporta, invece, nella tipica atmosfera della musica “popolare” scozzese.

Un momento è dedicato al clavicembalo solo, con una Ciaccona di Händel che funge da collegamento e da cornice al variopinto programma.

La varietà di flauti utilizzati (soprano, contralto e tenore in re, detto anche flauto di voce) permetterà di assaporare le molte sfumature timbriche di questo strumento, e farà scoprire inoltre le differenti pastosità di suono che un flauto dolce e un clavicembalo possono creare se suonati assieme.

Il programma proposto, come la musica barocca in generale, e come qualsiasi altra forma d’arte del tempo, punta sicuramente a stupire e a dilettare il pubblico, ma ha come obiettivo altrettanto importante anche quello di far suscitare delle emozioni nell’ascoltatore, e di mettere in luce come la teoria degli affetti fosse alla base dell’estetica musicale di quest’epoca.

La concezione scientifico-speculativa della musica viene, in questo momento, via via messa da parte e lascia spazio ad una concezione della musica strettamente legata ai sentimenti anche nella musica strumentale, tema affrontato dettagliatamente anche dal compositore tedesco Johann Mattheson nel suo primo trattato Das neu-eröffnete Orchestre.

Athanasius Kircher (1602 – 1680), nella sua opera Musurgia Universalis (1650), paragonando la musica alla retorica, scrive: «La retorica […] ora allieta l’animo, ora lo rattrista, poi lo incita all’ira, poi alla commiserazione, all’indignazione, alla vendetta, alle passioni violente e ad altri effetti; e ottenuto il turbamento emotivo, porta infine l’uditore destinato ad essere persuaso a ciò cui tende l’oratore. Allo stesso modo la musica, combinando variamente i periodi e i suoni, commuove l’animo con vario esito».

Scrigno barocco è dunque sia un viaggio immaginario tra vari stati europei durante il periodo barocco che evidenzia i diversi stili compositivi ed esecutivi dei diversi ambienti artistici, ma anche un viaggio di sensazioni e di costumi di quella che poteva essere anche la vita quotidiana durante quell’epoca dorata della musica.

Fabiano Martignago  flauto dolce e Angelica Selmo clavicembalo

Tutte le informazioni e le note di sala complete, su belcircolo.org

Ingresso su invito, da ritirare esclusivamente presso Cartoleria Capraro, P.zza del Mercato 32, Belluno, tel 0437 941859.

È possibile un contributo volontario.

Dettagli

Data:
10 Ottobre 2023
Ora:
0:00
Tag Evento:

Organizzatore